La Melagranata

 

Facciamo una cosa rapida


Si, ma non è che tutti i giorni qui si mangi fagiano, eh!
Anzi, ci son volte che in frigo c’è poco o niente; in più la fotografa ha mille sensi vietati: e niente pomodori, e poca carne, e niente verdure verdi, no a burro, latte e uova…mica facile cucinare facendo lo slalom tra tutte queste chicanes…vorrei vedere voi!!
E l’altra sera, davvero non sapevo cosa proporre per secondo, dopo un brodo di pollo, saporito, sì, ma certo poco saziante.
Niente panico, in frigo avevo della pasta da pane, che mi era avanzata da un’altra preparazione (che poi vi racconterò), semplice semplice, fatta di farina, acqua, lievito e poco olio…due patate a pasta gialla, due belle cipolle di Tropea e poco origano selvatico..tutto lì.
Certo è una ricetta da ridere, due robe sbattute lì, una cosa da cinque minuti e via, forse non da blog serio! Ma era così buona e appetitosa che le ragazze me l’hanno già chiesta due volte, questa settimana.
Secondo me, ha un senso anche per un picnic, un’antipasto, un tv dinner.
E se la fate in formato mignon, è perfetta per un aperitivo con un bicchiere di bollicine.
Cin cin!

Pizzottelle di patate e cipolle di Tropea.

pasta da pane, ca. 200 g
patate con la buccia, 2
cipolle Tropea, 2
origano
olio e.v.o.
sale, pepe.

Foderare con la pasta da pane gli stampini monoporzione preferiti, preventivamente unti con olio e.v.o.
Affettare le patate e le cipolle.
Fare un primo strato di cipolle, poi coprire con le patate disposte a raggiera. Salare, pepare e spolverare con origano.
Infornare a ca. 190° per ca. 30 minuti.

0 Commenti

Non ci sono commenti...

Se vuoi commentare compila il form in basso.

Lascia un commento