La Melagranata

 

Passeggiate nell’orto

Mi piace al mattino presto, o verso sera, passeggiare in giardino, assorbendo profumi e rumori: il frinire ossessivo delle cicale, che preannunciano il sole ardente; l’aspro odore pungente della ruta, il dolce profumo del fiore di ligustro, i colori teneri delle rose, la fragranza antica della lavanda, l’eleganza fin de siècle delle ortensie, l’imponenza ombrosa dei pini marittimi. Ma mi piace, nel fresco delle primissime ore del mattino, curiosare nel piccolissimo orto che mia mamma, giocando un poco alla Maria Antonietta della Riviera, ha voluto creare in una “fascia” appartata(per chi non lo sapesse, le “fasce” sono i terrazzamenti liguri, che permettono di coltivare o comunque fruire di terreni in forte pendenza)

.

E nell’orto della nonna crescono erbe aromatiche, bietoline dal sapore ineguagliabile, qualche pomodoro saporoso, caldo e profumato di sole, e piccoli zucchini teneri, dall’ampio fiore bellissimo.
E proprio con questi fiori grandi e croccanti ho cucinato una quiche davvero buonissima, la cui ricetta ho trovato su una rivista di cucina ma che ho modificato fino a renderla buona come piace a noi.
E’ vero che vi ho appena proposto una quiche con zucchini…oh, ma che ci posso fare se vivrei di torte salate, in questo periodo? Sono facili, buone, nutrienti, si trasportano che è un piacere – spiaggia, picnic, ecc.- e in più si cucinano rapidamente, utilizzando il forno. Che, al contrario di molti, trovo comodissimo in estate: sbatti dentro la tua teglia e te ne esci dalla cucina, senza dover stare a lungo davanti ai fornelli!! E visto che gli zucchini, e pure le quiches, piacciono tanto ad una mia “amica” di FB, questa la dedico a Diana.

Quiche ai fiori di zucca.

1 rotolo di pasta sfoglia
16 fiori di zucca
100 g. ricotta
100 g. prosciutto cotto
50g parmigiano reggiano
200g panna
2 uova + 1 albume
maggiorana
noce moscata
sale, pepe bianco

Rivestire di pasta sfoglia una tortiera – retangolare o rotonda.
Pulire i fiori di zucca, togliendo loro la “candelina” interna, senza romperli.
In una ciotola mescolare due o tre fiori di zucca tritati con la ricotta, due terzi del parmigiano, il prosciutto tritato, le fogliette di maggiorana fresca tritate. Unire l’albume leggermente montato. Salare e pepare.
Riempire con il composto i fiori di zucca e disporli nella teglia preparata.
In una ciotola sbattere leggermente le uova con la panna e il rimanente parmigiano. Unire una grattatina di noce moscata. Versare sui fiori di zucca ripieni e mettere in forno a 190° per circa 40 minuti.

questa ricetta partecipa al contest di Silvia

1 Commento

1 Silvia 31 maggio 2012 alle 21:23

Ti cederei volentieri anche il mio giardino/orto se tu riuscissi a ricavarci tutte queste belle cose! Io e la terra non andiamo molto daccordo!

Lascia un commento