La Melagranata

giugno 2010

E’ scoppiata l’estate… e non c’e’ niente per colazione!!

 

In verità la battuta esatta sarebbe…e non ho niente da mettere! Ma è proprio…e non c’è niente per colazione !!  che hanno esclamato le mie figlie stamattina, appena sveglie!

E’ scoppiata l’estate, qui. E siamo al mare. C’è il sole, il mare bellissimo, caldo. E’ proprio estate! Non chiedetemi quanto durerà…per ora c’è. E questo basta.

Siamo nella casa al mare, quindi, dalla mia mamma. E in casa di mia mamma, da sempre, le dispense, come il frigo, sono semi-vuote. Ed è sempre stato così. Sarà per questo che, al contrario, nel mio frigo e in quello di mia sorella, così come nelle nostre reciproche dispense, c’è sempre quanto basta per sfamare, all’occorrenza, un reggimento di Ussari affamati.  Mamma sostiene che siamo cresciute bene lo stesso: noi ribattiamo che, in realtà, siamo sopravvissute…nonostante!!

 

[Leggi tutto]

Scritto da Patrizia il 25 giugno 2010 alle 02:30 / 0 Commenti / Link permanente

W l’Italia! E un filetto tricolore!

 

 

Oggi gioca l’Italia. Si, e lo so, che gioca nel pomeriggio! Ma oggi a pranzo ho preparato un filetto di maiale, vagamente tricolore! Una specie di incoraggiamento, di piatto benaugurale! Speriamo!

Quando ero a Parigi, sfogliando, in un bel negozio di cui presto vi parlerò,  un libro di cucina, mi ero imbattuta nella ricetta di un petto d’anatra al miele e anguria. La cosa mi aveva molto incuriosita, così oggi ho provato ad interpretarla un po’, quella ricetta parigina, con il più modesto filetto di maiale.

Devo dire che ci è piaciuta molto. Anzi moltissimo. La carne rimane morbida e profumata, il succo di pompelmo e l’anguria bilanciano, con il tocco fresco e le note leggermente acidule, il dolce della laccatura al miele. Ho aggiunto delle mandorle, che conferiscono un tono leggermente amaro e croccante.

Vado a vedere la partita! E speriamo che quegli undici signori si decidano a farci emozionare!


[Leggi tutto]

Scritto da Patrizia il 24 giugno 2010 alle 01:51 / 0 Commenti / Link permanente

Di figlie, di concerti e di farfalle. Verrine di farfalle con gamberi rossi, ceci e pomodorini al basilico.

Mi piacciono queste ricette veloci, colorate e saporite. Queste farfalle, ad esempio, possono servire per un pranzo in spiaggia, un picnic, ma  sanno anche risolverti un buffet, se opportunamente ficcate in bicchierini (oh, si chiamiamole verrines, fa mooolto più chic!!).

Oggi mi hanno risolto il pranzo, visto che, pur zoppicante per un malefico attacco di sciatica (ma che male!!) son dovuta andare a recuperare la fotografa, da giorni in Riviera con la nonna, ma che stasera ha un impegno assolutamente improrogabile. “Non posso proprio rinunciare mamma capisci ho i biglietti da un mese!” Che cos’è?? Ma il concerto di J Ax, ovviamente! 

Ora,  per piacere,  chiedetemi chi è J Ax…ma subito subito, prima che me lo dimentichi, che le figlie, quando ho chiesto “Ma J AX chi? mi hanno fatto una capa tanto! Ora lo so…so chi era prima e chi è ora ( prima in un gruppo…che credevo numeroso ed eran 2! Ora da solo, che pare sia conseguenza di scelte d’amore dell’altro…insomma una roba da telenovela!!)

[Leggi tutto]

Scritto da Patrizia il 23 giugno 2010 alle 01:26 / 0 Commenti / Link permanente

Zuppa ghiacciata di cetriolo al latte di cocco.

 

Quello che mi piace, in ricette come questa, è che non si butta via nulla.

La quantità di rifiuti che produciamo è davvero agghiacciante: tra incarti, bucce, scarti la nostra spesa finisce, al 60%, direttamente nella pattumiera.

Questa zuppa fredda, anzi ghiacciata, utilizza gli ingredienti nella loro completezza: del cetriolo si usa infatti anche la buccia. E’ ottima nelle sere calde d’estate  (sempre che l’estate si decida ad arrivare, ben inteso), piacevole profumata  entrée in un buffet in terrazza o ad una cena con amici. Facilissima da preparare, anche in anticipo.  In fondo che ci vuole? Un paio di cetrioli in frigo, una lattina di latte di cocco in dispensa e il gioco è fatto! Se volete, potete servirla con della polpa di granchio sminuzzata.

[Leggi tutto]

Scritto da Patrizia il 22 giugno 2010 alle 01:05 / 0 Commenti / Link permanente