Crumble rabarbaro e fragole

Crumble rabarbaro e fragole

A volta mi pare di essere un criceto. Un criceto stanco. Stanco di pedalare sulla ruota, di correre e correre, trafelato, per trovarmi sempre nello stesso punto.
Per carità, quotidiane incombenze! Niente di tragico. Ma sfibranti, logoranti seccature. C’è sempre qualcuno che ha bisogno, un luogo dove accorrere, qualcosa di rotto da rappezzare. C’è sempre un peso da tirare, un carico da spingere.
Vorrei tornare, a volte, all’infanzia, quando tutto era leggero, semplice, quando erano altri a guidare…quando potevo intrecciare le mie dita alle mani della nonna, addormentarmi sulla spalla di papà, alzare lo sguardo nello sguardo della mamma. E sorridere.
Seduta sulla vecchia poltrona di mio padre, tengo fra le mani la coppetta tiepida di un dolce antico: me lo faceva la nonna, in primavera. E il profumo, il tepore, mi danno conforto e mi fanno sorridere.
Scendo per un poco dalla ruota che gira. Il tempo di un cucchiaio di dolcezza. Poi torno. Ma ora sto bene qui.

Crumble rabarbaro e fragole.

Per 4 pirofile monoporzione.

2 bei gambi di rabarbaro
circa 12-16 fragole mature e profumate
50 grammi di farina (anche integrale)
3 cucchiai di farina di mandorle
50 grammi di burro (+ un poco per imburrare gli stampini)
50 grammi di zucchero (anche di canna!)
un pizzico dicannella in polvere

Accendete il forno a 180 gradi.
Imburrate 4 pirofile monoporzione. Se volete utilizzare una pirofila unica, aumentate un po’ le dosi, in proporzione.
Mescolate lo zucchero (tranne due cucchiaiate che terrete da parte), la farina, le mandorle in una ciotola, unite un poco di cannella, se vi piace. Mettete nel centro il burro morbido a pezzetti e, fregando rapidamente con le mani, fatene briciole grossolane.
Tagliate il rabarbaro, già pelato, a tronchetti di 2 cm al massimo. Mettetelo sul fondo delle pirofiline e cospargetelo di zucchero. Tagliate le fragole e disponetele sopra i pezzi di rabarbaro. Preparate la frutta poco prima di infornare, se no a contatto con lo zucchero farà troppo sugo.
Ricoprite con le briciole preparate, creando uno spessore di un centimetro circa . Infornate per 30 minuti. La crosticina deve risultare dorata. Servite tiepido, se volete con panna semimontata o una pallina di gelato morbido.
Perché la crosticina risulti croccante, passate le ciotoline due minuti sotto il grill bollente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *