La Melagranata

 

Ohne kӓse.

 

 

La cosa più difficile, quando siamo in montagna, è ordinare una pietanza.
Al termine di una lunga passeggiata, stanche ed affamate, entrate in un bellissimo rifugio, pieno di profumi e di calore. Vi sedete ad un tavolo coperto da una tovaglia colorata, ad esempio accanto alla finestra da cui si scorgono le cime innevate, i prati fioriti o il ruscello che scorre a valle, diciamo. Vi sfilate la giacca a vento, posate lo zaino pesantissimo – ma che ci portiamo detro ogni volta? – accanto a voi e contemporaneamente fate scorrere sul tavolo il menù: ecco, prendo questo, vi dite, ignare delle conseguenze.
Alla cameriera gentile che vi dà il buon giorno con un sorriso comunicate la vostra scelta, poi, sottovoce, aggiungete: senza formaggio, per favore.
Si fa silenzio in sala, il sorriso della cameriera sparisce, gli sguardi sono tutti su di voi, attoniti: senza formaggio?  Ohne kӓse? ripete lei a voce alta, incredula e disgustata. Le luci si sono smorzate, tutt’attorno: c’è un faro di disapprovazione che vi illumina, impietoso.
[Leggi tutto]

Scritto da Patrizia il 14 novembre 2011 alle 09:37 / 11 Commenti / Link permanente