3

Strudel cioccolato e pere, di Isabella

Coccole.

 

 

Un sorriso alla luce chiara del mattino, le note di un quartetto di Schumann, il respiro fiducioso della canina, addormentata sul tappeto. Profumo di pane appena sfornato, di caffélatte consumato insieme, di progetti per la giornata.
Un bulbo di ciclamino, dimenticato in un vaso, ha messo le foglie e nasconde, nel suo cuore profondo, piccoli boccioli rosati.

Continuano ad arrivare, anche per mail,  tantissime ricette: Grazie! Siete incredibili! Ci vuole un po’ di tempo, ma le posterò tutte!
Vi lascio con le parole affettuose di Isabella, che ci ha inviato la ricetta di questo dolce profumato e vi auguro con tutto il cuore  una buona giornata.

Seguendo il blog di Arabafelice sono venuta a conoscenza di questa stupenda iniziativa e nel mio piccolo voglio poter essere d’ aiuto anche io, nella speranza di veder tornare a sorridere quei bambini e ragazzi, quando potranno ritornare in quella che per loro è la loro isola felice, che li ha accolti e li aveva fatti sentire protetti finora. Vedere quelle immagini e pensare a dei bambini in una situazione del genere fa venire i brividi!
Questo strudel è una coccola, magari mangiato tiepido, riscalda il cuore, la sfoglia croccante, e l’ unione golosa delle pere con il cioccolato … vuole essere una coccola per tutti loro!!!
Grazie per l’ iniziativa, un abbraccio a tutte voi!
Isabella

Strudel cioccolato e pere- di Isabella

1 rotolo di pasta sfoglia

3 pere abate

130 gr cioccolato al latte

bacca di vaniglia

un cucchiaio di zucchero

due noci di burro

3 – 4 biscotti secchi

granella di nocciole

un po’ di zucchero semolato Sbucciare le pere e tagliarle a pezzetti. Cuocere le pere in una padella con due noci di burro, la bacca di vaniglia e un cucchiaio di zucchero, per una decina di minuti. Tritare grossolanamente il cioccolato e sbriciolare i biscotti secchi. Una volta che le pere si son raffreddate, prendere la sfoglia, mettere i biscotti sbriciolati, le pere a dadini, il cioccolato e arrotolare. Ricordarsi di fare delle incisioni sulla superficie della sfoglia, per far uscire l’umido delle pere. Spennellare con un po’ di latte e mettere la granella di nocciole e un po’ di zucchero semolato. Cuocere in forno preriscaldato a 200° fino a doratura. ( foto internet)

Comments 3

  1. Pingback: Una ricetta per i bambini di Rocchetta Vara. La Melagranata

  2. Patrizia Post
    Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *