6

Torta di mele pure, di Renata

Di divani, di plaid e di torte di mele.

 

(foto archivio Melagranata)

Anche a voi piace coccolarvi con un tè o una tisana calda, la sera ? Accoccolati sul divano, un soffice plaid, un cd che diffonde una musica amata, un libro e i bambini a letto… questo è il paradiso? Ci si avvicina molto, comunque…
Con la tisana, con il tè o il bicchiere di latte caldo…confessate, please! Una fettina di torta…piccola piccola… un dolcetto..non mentite, vi ho visto!
Io, questa sera, provo a preparare questa torta, che Renata consiglia e ci regala! Che dite? Ne volete una fetta?   

Torta di mele pure, di Renata

 

1 kilo di mele 
1 uovo intero
100 gr di zucchero semolato
1 etto di farina doppio zero 
1 bustina di lievito vanigliato
1 bicchiere di latte 

 2 cucchiai di zucchero e burro per finire. 

 Sbucciate e tagliate le mele, prima a barchette poi a pezzettini.
in una ciotola sbattete,senza montare, l’ uovo intero lo zucchero semolato. Unite la farina setacciata con una bustina di lievito vanigliato, mescolate e aggiungete a poco a poco il latte  per ammorbidire e rendere fluido il composto, così che diventi simile a una pastella.
Unire le mele alla pastella e versare in una teglia rettangolare, poi cospargere con un paio di cucchiaiate di zucchero e qualche fiocchetto di burro.
Infornare a 180 gradi per un’ora

la chiamo ‘torta di mele pure’ perchè la proporzione pastella-mele è veramente sbilanciata e paiono mele solo ‘sporcate’ di pastella, ma cuocendo tutto si sistema… è la torta che si può preparare quando… manca tutto… renata

Comments 6

  1. sabina

    ciao, hai descritto molto bene quella sensazione di essere in paradiso.
    Questa torta di mele è deliziosa e mi piace molto anche la tua tavola ben apparecchiata
    buona serata
    sabina

  2. Patrizia Post
    Author
    Patrizia

    @Sabina: Inqueste sere fredde d’inverno, cosa c’è di meglio ? 😉
    @Deborah: Vieni, vieni, tiaspetto!
    @Nadir: oh, che bellezza! Eccoti la fettina..

  3. Patrizia Post
    Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *