food life photografy
La Melagranata

 

Promesse.

 

Mi sono fatta delle promesse. Questi giorni al mare saranno vacanze anche per me. Mi sono promessa un po’ di tempo. per stare seduta sulla spiaggia, quando tutti sono andati via, a contemplare la luce rosata e chiara, l’orizzonte lungo, il mare quieto, calmo e silenzioso. Per ascoltare la risata rauca dei gabbiani, ed osservarne i lunghi voli e i tuffi repentini. Mi sono ripromessa di fare solo una cosa per volta, con attenzione e cautela. Dando importanza ad ogni gesto, al più piccolo movimento delle mani. Agli sguardi. Ad accordare ogni passo ad un  respiro. Mi lascio cullare dal calore del sole, dal ritmo degli zoccoli di legno sulle pietre di ardesia,  dal profumo della focaccia calda, dal rumore del carretto dei pescatori, nella luce chiara di questa nuova mattina. Mentre sorge un altro sole, incendiando di vita questo nuovo giorno.
Questa quiches nasce da un giro al mercatino del paese. Sui banchi di frutta e verdura, sotto i tigli della piazza, cipollotti, pomodori, e peperoni verdi, dolci e succosi.   

Mi sono ricordata di aver visto da Sabrine una ricetta che mi era piaciuta molto e che aspettava di essere provata. Quella dei peperoni friggitelli caramellati. E con qualche cipollotto biologico più una bella dose di pomodorini confit… è nata questa torta dalla pasta fragrante, il ripieno morbido e saporito, il sapore stuzzicante ed inconsueto.

Quiches ai friggitelli caramellati, cipollotti, pomodorini confit.

 pasta brisèe (ricetta di M.Roux)
500g di peperoni friggitelli
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio d’aceto balsamico
1 spicchio d’aglio
sale
olio evo
4 cipollotti
500g di pomodorini (piccadilly, ciliegini,datterini)
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchaiino di sale
1 spicchio d’aglio
timo, maggiorana
1 tazza di bechamelle (500g di latte, 40g di burro, 50 g di farina)
2 uova
parmigiano
1 manciata di pinoli

Preparate una teglia di pomodorini confit, spolverizzandoli di zucchero e sale e cospargendoli di un trito di aglio, timo e maggiorana.
Pulite i peperoni friggitelli, (lasciatene 4 da parte) togliete loro la calottina superiore, tagliateli a fette circolari di ca 1 cm.
Incidete verticalmente i 4 peperoncini lasciati da parte, lasciandoli interi,  eliminate i semini e sciacquateli bene. Tenete da parte.
Pulite i cipollotti, tagliateli a metà. Conservate a parte due cipollotti, tagliare gli altri a spicchi.
In una larga padella, rosolate uno spicchio d’aglio in olio evo, unite i friggitelli a fettine e fate saltare pochi minuti, fino a che saranno morbidi, ma ancora ben croccanti.
Trasferite i friggitelli in una ciotola e fate rosolare pochi minuti i 4 frigitelli interi. Sgocciolateli e tenete da parte. Nella stessa padella unite lo zucchero e  l’aceto: fate caramellare e poi unite i friggitelli ridotti in fettine. Mescolate bene e fate cuocere pochi minuti. Sgocciolate i friggitelli e teneteli in caldo. Nella stessa padella, senza ripulirla, ripassate per 2  minuti  i 4 friggitelli interi. Riponete da parte per la decorazione.
Sempre senza lavarla, ripassate ora in padella i cipollotti, prima quelli tagliati a spicchi, poi unite gli altri. Sgocciolate e tenete in caldo( tenendo da parte i cipollotti tagliati a metà per la decorazione.)
In un padellino, fate tostere dolcemente una manciata di pinoli. Tenete da parte
Preparate la bechamelle, profumatela con la noce moscata, poi fatela intiepidire. 
In una ciotola, sbattete le uova, con il parmigiano e il sale , unite la bechamelle, poi incorporate le verdure e i pinoli.
Rifasciate una teglia o uno stampo per quiche da 28cm con la pasta brisè. Bucherellate il fondo poi riempitela con il composto. Decorate con i 4 friggitelli interi e con i cipollotti ridotti a metà .
infornate a 170° per circa 50 minuti
Servite tiepida.

4 commenti

1 Michela 06 luglio 2011 alle 11:38

La quiche è uno spettacolo e sono felice della filosofia che applichi a questa vacanza al mare. Anche la ricetta la riflette.
Un caro abbraccio

2 Diletta 08 luglio 2011 alle 08:09

Queste sono le quiche che adoro e che mangerei tutti i giorni, più volte al giorno!!!
Un sorriso buono,
D.

PS. Mi è piaciuto l'”accordare ogni passo ad un respiro”….

3 Dolcetti facili alle pesche La Melagranata 08 luglio 2011 alle 08:52

[...] brisé (me ne era avanzata un po’ di questa) 200g di latte 2 cucchiai di zucchero di canna 2 cucchiai rasi di farina 50g di burro 1 uovo 5 [...]

4 Francesca 05 agosto 2011 alle 10:28

Sublime !!

Lascia un commento