4

Risotto con finferli e mirtilli

Si ricomincia…con il risottino finferli e mirtili.

 

 

Sotto la pioggia, che cade a catinate, la città si risveglia, affollata e laboriosa. Ci siamo quasi tutti, per le vie bagnate di questa mattina di settembre: infagottati nelle cerate sui motorini, concentrati e tesi alla guida delle auto incolonnate, aggrappati agli ombrelli, un po’ curvi a contrastare il vento capriccioso che si insinua sotto i leggeri impermeabili. Si ricomincia…
E voi? Ci siete tutti? Sotto la pioggia anche voi in questo settembre appena nato?
C’è qualcosa di magico, ciclico, ogni settembre, per me: un nuovo inizio, un nuovo capo d’anno. Saranno i tanti anni trascorsi al ritmo ineluttabile del calendario scolastico e quelli che ancora regolo sull’orario del liceo della Fotografa, ma per me si inizia a Settembre . Tutto. L’organizzazione della casa, la pianificazione degli impegni…il 1 di gennaio è una data, il 1 di Settembre la festa d’inizio.
Amo l’autunno, il suo quieto borbottio operoso, la bruma sottile, la pioggia e le giornate terse e perfette, col mare liscio e teso, come la tela di un pittore. Amo le foglie arrossate, le bacche, le passeggiate al sole tiepido. Amo le sere che si fanno vicine, le notti lunghe, le albe viste dal mio terrazzo, una tazza di caffè e la gattina che si intrufola tra i miei piedi scalzi.
E chi sa di questo mio amore settembrino per l’estate che finisce e l’autunno che chiede permesso, mi ha portato un cestino di delicatezze, per festeggiare: piccoli funghi di montagna (io li chiamo finferli, ma sono conosciuti anche come galletti o cantarelli), mirtilli lucidi e scuri e poi lamponi, piccole mele rosee, marmellate e mieli profumati.
Festeggio, con un piccolo risotto semplice, che sprigiona l’essenza di questo settembre appena entrato. Un piatto facile eppure gradevole anche da offrire agli ospiti più cari.

Risotto con finferli e mirtilli

 

350 g di riso Carnaroli
200g finferli freschi
80g di mirtilli freschi
un bicchiere di vino bianco secco (io uso il Pigato, si sa!)
uno spicchio d’aglio
uno scalogno
80g di burro
80g di parmigiano
brodo q.b.
olio evo, q.b.
2-3 rametti di prezzemolo
sale e pepe

 

Portate il brodo ad ebollizione. Fate tostare il riso in un fondo di burro e scalogno rosolato in una capace casseruola a fondo spesso; sfumate con il vino bianco. Bagnate con brodo bollente e portate quasi a cottura.
Pulite i funghi e tagliateli a tocchetti. Scaldate due cucchiai d’olio in una padella antiaderente e fatevi saltare i funghi finferli con lo spicchio d’aglio non sbucciato.
Salateli, pepateli e dopo pochi minuti togliete dal fuoco.
Aggiungete al risotto i due terzi dei funghi e mescolate. Unite anche la metà dei mirtilli, mescolate e terminate la cottura (5 minuti)
A fuoco spento, unite al risotto una noce di burro, il parmigiano e i mirtilli rimasti. Servite, decorando con i funghi rimasti e un ciuffetto di prezzemolo.

 

Comments 4

  1. rosanna

    Io invece non riesco ad amare l’autunno. Per me è l’inizio del freddo, della pioggia e sempre, sempre mi viene in mente : Si sta come d’autunno ….
    No, decisamente nessun pensiero allegro ma è solo questione di farci l’abitudine ;o)
    Buona giornata e buona pioggia, Rosanna

  2. Patrizia Post
    Author
    Patrizia

    @Rosanna: Ciao stellina! Abbi un po’ di pazienza…corre voce che tra qualche giorno torni un bel sole con temperature miti… pensieri allegri? I figli tornano a scuola, tante cose belle da fare e da vedere, amiche da incontrare da Feltr….per un caffè 😉 cosa vuoi di più dalla vita??? <3

  3. rosanna

    Caffettino ? :o) lunedì e venerdì mattina sono sempre liberi, decidi tu :o)
    A presto, Rosanna

  4. Patrizia Post
    Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *