4

Frittatine primavera

Un istante appena e frittatine primavera.

Teniamo tra le dita la coda di un aquilone, fermiamo in un’immagine il lampo di uno sguardo, chiudiamo tra le parole sonanti di un libro il fiore di campo, avvitiamo il tappo di un barattolo sui profumi dell’estate, custodiamo il ricciolo setoso di una ciocca bruna tra due fogli di carta velina, riponiamo in una scatola alta babbucce e bavette del bimbo che era: lo zucchero e la frutta, la foto in bianco e nero, la prima bambola, il quaderno di scuola.
Merlino che afferra il braccio armato di Artù e gli sussurra: fissa questo istante nel tuo cuore.
Istantanee di vita, di emozioni, di sentimenti profondi. Lampi di gioia del passato. Fermare il tempo, cristallizzarlo in quell’attimo e in quello sguardo, per poterlo poi rivivere mille volte, per ritrovare, accarezzando col dito il petalo di un fiore, la seta di una scarpetta di danza, il viso caro nella foto antica, il sapore dell’incanto.

 

Frittatine Primavera

 

Per 12 frittatine

4 uova
parmigiano reggiano grattugiato, 3 cucchiai
sale, pepe, noce moscata
1/2 carota, 1/2 cipollotto, 1/2 gambo di sedano
pisellini sgranati, 1 tazza
asparagi selvatici, 1 mazzetto
maggiorana, fiori di rosmarino
olio evo

 

In una ciotola capiente sbattete le uova con il parmigiano, il sale e pepe, una grattugiata di noce moscata.
In una larga padella fate saldare un cucchiaio d’olio e rosolate carota, sedano e cipollotto tagliati a dadini. Unite i pisellini freschi, i gambi degli asparagi selvatici tagliati a rondelle e le punte intere. Fate rosolare appena e bagnate con mezzo bicchiere d’acqua. Salate e portate a cottura molto al dente.
Aggiungete la verdura alle uova, unite la maggiorana tritata (o altra erba aromatica: timo, origano, ecc)
Suddividete la preparazione in uno stampo da muffin, oliato se non antiaderente,  e infornate a forno già caldo (180°) per circa 20/25 minuti.
Sfornare e decorare con fiori di rosmarino

 

Note:

Potete cuocere queste frittatine negli stampini da muffin, come qui, senza riempirli troppo, o in quelli di silicone dalle forme più varie.

Il barbatrucco: per riempire gli stampi senza sporcare per ogni dove io uso il porzionatore da gelati!

Potete servirle come finger in un buffet, chiuderli nel cestino del primo pic nic, offrirli come leggeri antipasti, contornati da un’insalata  fresca di stagione.

Altri abbinamenti: patate e piselli; zucchini e speck; agretti e primo sale; fave e cubetti di salame…

Comments 4

  1. paola

    Ciao stellin sono davvero simpatiche queste mini frittatine. Stavo giusto guardandomi in giro per rubare idee per il pranzo di Pasqua 🙂 bacio

  2. Valentina

    carissima Patrizia, queste frittatine sono leggere e delicate, quasi volessero assomigliare alla fragilità dei pensieri del post. Come sono contanta di averti conosciuta! E poi aggiungo un apprezzamento sulle stoffine 😉
    un abbraccio e buon fine settimana,
    Vale

  3. Patrizia Post
    Author
    Patrizia

    @Paola: <3
    @Valentina: Sono davvero contenta della giornata passata insieme! Bello averti conosciuta, spero ci rivedremo presto! Auguri!!p.s. belle stoffine, vero ? 😉
    @Viviana: Grazie, a presto!
    @Not Only Sugar: anche più piccine e di forme diverse... Auguri a te, Buona Pasqua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *