5

Mini flan di cipollotti con asparagi e fave

Mini flan di cipollotti con asparagi e fave, la ricetta e una piccola notizia.

Piccoli flan di cipollotti, asparagi e fave. Morbida consistenza, sapori freschi, ingredienti di stagione. Un delizioso antipasto o un secondo leggero.

Mini flan di cipollotti, con asparagi e fave.

4 cipollotti grandi (ca 500g)
300 g asparagi
350 g fave (da sgusciare)
2 uova
2 dl panna fresca
100 g di parmigiano reggiano grattugiato
30 g burro
olio evo
1 scalogno grande
brodo vegetale qb
sale e pepe

 

Mondate i cipollotti, tagliando le estremità più verdi; pulite gli asparagi, eliminando la parte dura e legnosa; sgranate le fave e, con pazienza, togliete anche la pellicina interna.Tritate grossolanamente gli asparagi, tenendo da parte qualche punta per la decorazione.
Fate rosolare in padella, con una noce di burro e poco olio evo, ¾ di scalogno tritato sottile; unite gli asparagi e lasciateli stufare 10 minuti, aggiungendo poco brodo se necessario. Regolate di sale e lasciate intiepidire.
Fate cuocere a vapore i cipollotti per 10 minuti. Tenete da parte le foglie esterne e tritate sottilmente la parte interna.
Riunite in una ciotola gli asparagi rosolati, i cipollotti tritati, le uova, la panna, il parmigiano reggiano: mescolate con cura e regolate di sale e pepe. Imburrate 4 stampini, foderateli con le foglie dei cipollotti e riempiteli con il composto preparato. Cuocete a bagnomaria, in forno caldo, a 160° per circa 30’. Fate appassire lo scalogno rimasto con poco olio e burro, unite le punte degli asparagi e le fave e fate stufare pochi minuti, aggiungendo un poco di brodo per mantenere morbide le verdure. Spolverate con poco parmigiano. Sformate i tortini sui piatti individuali, decorateli con le verdurine stufate e condite con il fondo di cottura.

Potete trovare questa mia ricetta sul numero in edicola di Scuola di Cucina, la nuova rivista di Panini.
Sono contenta di comunicarvi anche che  dal numero del mese di luglio, inizierà la mia collaborazione fissa con la rivista, che, vi ricordo, esce in edicola a cadenza bimestrale.

Comments 5

  1. Patrizia Post
    Author
    Patrizia

    Scusate il ritardo nella risposta!
    @Veronica: Fammi sapere 😀
    @Ricami di Pastafrolla: Grazie, sei un tesoro!

  2. Patrizia Post
    Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *