4

Trenette avvantaggiate con bruscandoli e talli d’aglio.

Tagliatelle (trenette) avvantaggiate con bruscandoli e talli d’aglio.

Con fatica, a volte, si riprende. Son grata a ingredienti semplici, al bisogno di smaltire farine prima del caldo che, forse, si deciderà ad arrivare. Grata alle poche erbe selvatiche che l’amica, abbracciata nel pianto,  ha colto per me sulle colline bagnate di pioggia. Grata all’aglio nuovo, ai suoi steli profumati e delicati. Tocco con rispetto i germogli di una nuova primavera, impasto la farina con acqua fresca e sale, un filo d’olio buono ed è già molto. Tantissimo. Non ho voglia di complicate misticanze. Né di ingredienti inusuali. Neppur tanto di cucinare, confesso, ma si fa. E si va. Quasi stordita, chissà, come un piccolo inciampo nel cuore. Un po’ smarrita, ma si va.

– Le trenette (tagliatelle) a Genova venivano chiamate avvantaggiate perché contenendo una percentuale più o meno importante di crusca erano considerate di seconda scelta e venivano vendute al mercato a minor prezzo: vantaggioso quindi.
– I talli sono i germogli centrali dell’aglio, che spuntano in primavera e che i contadini potano per permettere al bulbo sotterraneo di crescere più forte e più grande. Hanno un gusto delicato e aromatico, ma il difetto di durare pochissimo sul mercato. Se li trovate, non perdete tempo e fatene scorta. Si possono anche mantenere sott’olio.

Trenette avvantaggiate con bruscandoli e talli d’aglio.

 

150 g. di farina integrale
150 g di semola di grano duro
acqua, qb
300 g di bruscandoli (germogli di luppolo)
5-6 talli d’aglio
cime di timo fiorito
olio evo
sale

Formate la fontana sulla spianatoia, mescolando le due farine con poco sale. Versate al centro poca acqua e impastate, aggiungendo acqua quando necessario. Formate un’impasto morbido ed elastico e lasciate riposare sotto una ciotola rovesciata per 15 minuti. Stendete la sfoglia e ricavate le trenette (tagliatelle) tagliando a coltello o con l’apposita macchinetta. Lasciate asciugare sotto un canovaccio per almeno 30 minuti.
Pulite i bruscandoli, eliminando le parti dure dello stelo e sciacquateli bene. Lavate i talli.
In una larga padella versate qualche cucchiaio d’olio e fate rosolare dolcemente per 1′ i talli d’aglio, tagliati a tocchetti. Unite i bruscandoli, fateli saltare qualche minuto, aggiungete il timo.
Lessate le trenette, scolatele e gettatele nella padella del condimento. Fatele insaporire e impiattate.

Comments 4

  1. Patrizia Post
    Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *